Ritorno a scuola, consigli per il rientro a scuola dei bambini

Settembre è alle porte e con la fine delle vacanze arriva l’inizio del nuovo anno scolastico! Per noi genitori è un momento tra i più importanti dell’anno ma non tutti i bambini potrebbero vivere questo momento serenamente dopo aver trascorso mesi di libertà e riposo. Allora come partire con il piede giusto per un buon rientro a scuola.

Ecco i nostri consigli!

1. Inizia una nuova avventura!

Una nuova routine, una nuova classe…forse nuovi compagni!

Focalizza l’attenzione del bambino sui momenti più gioiosi che ha vissuto o che potrebbe trascorrere a scuola in modo da fare intendere l’apprendimento e la socialità con lo stesso piacere che si prova nel scoprire qualcosa di nuovo.

La curiosità già da sola è un ottimo motore, se invece il bambino è più timido e insicuro aiutalo a rilassarsi qualche giorno prima delle lezioni con attività ricreative come disegno, attività manuali, teatro o lettura ad alta voce di storie.

2. Non avere fretta

Nessuno è pronto a cambiare le proprie abitudini di punto in bianco e sicuramente l’estate ha dettato dei ritmi diversi da quelli che ci saranno con l’inizio della scuola. 

Il passaggio deve essere graduale: i compiti per le vacanze servono soprattutto a questo! Allo stesso modo leggere dei libri di racconti sotto l’ombrellone, disegnare, colorare…sono tutte occasioni che ha il bambino per sperimentare e tenere allenata la mente all’apprendimento e allo stesso tempo rendere il rientro in aula più piacevole. 

Non aspettarti che il bambino si adatti immediatamente già dal primo giorno: i risultati verranno sicuramente con il tempo!

3. Alimenta il pensiero positivo

L’estate ha fatto giocare all’aria aperta, ha fatto stringere nuove amicizie e ha dato tanto tempo libero ai nostri bambini.

Ma anche l’autunno conserva tante belle sorprese!

Quanti lavoretti si possono fare con le conchiglie raccolte a mare, con le prime foglie che cadono dagli alberi? 

Per non parlare dei nuovi quaderni, di nuovi set di colori e dei nuovi libri che possono stringere tra le mani!

Imposta degli orari regolari per il sonno, la lettura, l’alimentazione, il gioco o lo sport e lo studio. Sia che i bambini siano della scuola dell’infanzia che della scuola primaria, fai capire loro l’importanza dell’ordine. Alimenta occasioni di incontro con gli amici e compagni di classe, la condivisione è sicuramente un bellissimo modo per mantenere alto l’umore che si protrarrà ben oltre il rientro della scuola!

4. Consigli di lettura per il nuovo anno scolastico

 

Per la scuola dell’infanzia

Che botto!!!

La Tacca 

Per la scuola primaria

Stella e il diritto di splendere

Eliome il disegnatore di nuvole

Per la scuola secondaria di primo grado

Cristalli

Il Corsaro Nero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.